Non c’è pietà nel cuore del POPOLO che esercita la LEGITTIMA DIFESA.

26.10.2020

Napoli primo avvertimento di esercizio del POPOLO della LEGITTIMA DIFESA

Da poche ore, solo un paio di giorni, è iniziata nell'indifferenza generale, l'ondata di suicidi che la crisi imposta con questa gestione del COVID19, provocherà.

Oggi mi soffermo sulla dicotomia che c'è fra il forte Nord, almeno sulla carta ed il debole Sud.

Mentre un povero imprenditore, gestore di un bar a Lodi, ha deciso di soccombere alla crisi, togliendosi la vita, la grande città di Napoli ci insegna che gente con la spina dorsale sta dando segnali inequivocabili. Da un po di tempo diciamo che il POPOLO si ribellerà in modo violento e decisamente i segnali sono chiari. Sono triste per il gestore del Bar di Lodi, ma voglio estraniarmi da questo momento terribile per cercare di dare un contributo al fine che questo non capiti più.

Cosa voglio dire? Quando una dormiente civiltà viene sfidata per 30 anni, continuamente, lacerata ed umiliata, allora questa dormiente civiltà diventa una bestia pericolosa.

Il Nord, che ha beneficiato di benessere, a cui è stato fatto credere di essere il welfare senza mafia (90.000 imprese in mano all'andrangheta si stimano solo in Lombardia....Sic), dorme e si vergogna. Quando si sveglia il Nord si ritrova impoverito, con problemi che si fa (dopo solo 75 anni dalla seconda guerra mondiale) fatica a dire. "Non ho soldi, ho debiti, non riesco a portare la cena a casa dalla mia famiglia".....Al Nord questa è un onta che la gente non sopporta. Non riesce a vincere la vergogna e se vede un arma la rivolge verso se stessa.

Al Sud, il Welfare Mafioso, come per troppi anni si è voluto falsamente raccontare, in quella Napoli che alcuni comunisti radical chic hanno stigmatizzato nel mondo come Gomorra, beh in quel posto meraviglioso, le palle ed il ruggito di un POPOLO umiliato, suonano la gran cassa.

Era prevedibile ma è deludente che in certi benpensanti ambienti nordici, ci sia chi ha il coraggio di non solidarizzare ma anzi di polemizzare su chi ha fatto capire che qui, che ci piaccia o no, è il POPOLO che cambierà le cose.

La violenza non andrebbe bene, dico andrebbe, perchè quando un criminale offende ed umilia la vittima, esiste la legittima difesa. Ed allora da Napoli è iniziata la legittima difesa di un POPOLO. Non riuscirà mai un Governo becero e comunista a tenere ferma la vittima umiliata perchè presto anche la Polizia, i Carabinieri e le forze dell'ordine, umiliate da anni di giustizia corrotta, da anni di Giudici che lavorano per disfare il rischioso lavoro di questi uomini e donne, ebbene loro lasceranno fare.

Chi pagherà?


L'Italia tornerà presto a causa degli incapaci al Governo ai Moti POPOLARI violenti

Le Banche verranno assaltate, i Palazzi pubblici verranno saccheggiati, il POPOLO Italiano ha raggiunto il massimo livello di sopportazione e la misura è colma.

Solo un cambio di paradigma di Governo, solo danari per fare vivere dignitosamente le persone, solo il blocco della becera vendita giudiziaria dei beni di chi non ce la fa, solo lo stop ai fallimenti senza freni fermerà il POPOLO.

Mi rivolgo a questi utili idioti che stanno al Governo, che stanno a casa da dipendenti Pubblici, e che devono capire che Il loro privilegio, se non solidarizzano, se non aiutano, finirà, perchè il POPOLO lo inchioderà al muro con la violenza che una vittima UMILIATA e FERITA, può avere.

Rendiamocene conto. Napoli è un caso di legittima difesa. Non dobbiamo dimenticarlo ed allora dico alle genti del Nord: " non abbiate paura, difendetevi, ribellatevi e fino a che si potrà urlate e criticate, ma non fatevi umiliare. E' una guerra ed in guerra valgono le regole della guerra!"

E' legittima difesa!

Cosa ci attende, dietro la vergogna di questo Governo.

La legittima difesa:

"difesa legittima", il quale stabilisce che: 1) Non è punibile chi ha commesso il fatto, per esservi stato costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all'offesa


PALTRINIERI RF NDC