La dichiarazione di Prodi fra verità e pazzia - LA PATRIMONIALE SULLO SFONDO

L'uomo più responsabile per questa Italia in fin di vita

Abbiamo già trattato ampiamente l'argomentazione della guerra in atto fra i Popoli ed una entità transnazionale che fa capo alla Cina.

Più volte abbiamo detto e ricordato che l'Italia, seppur in mano ad una banda di incapaci, che in preda ad un delirio l'elettorato ha mandato al Governo (parlo dei 5 Stelle), rimane un Paese fortissimo grazie al risparmio degli Italiani che ammonta a 10,3 Trilioni di Euro e che crisi o no continua a crescere.

Abbiamo poi detto che è proprio la quantità di danaro degli Italiani l'obiettivo del Deep State. Non ce l'ha fatta Draghi a detenere il debito dell'Italia con il quantitative easing (un misero 8%) e non ci è riuscita per ora la nomenclatura dei Politicanti da strapazzo formata da Professori e bibitari. Il problema sta diventando enorme sulla strada dell'elite sovranazionale, in quanto la solidità dei cittadini italiani, per ora, tiene anche contro una crisi indotta e re-indotta. Si tratta di un'accontentarsi verso il minimo comun denominatore, ma rimane invalicabile il limite Italiano che rappresenta una minaccia, nel caso Trump fosse rieletto, perchè naturalmente dal 2023 sarebbe di nuovo governata dal voto Popolare e si unirebbe naturalmente con gli USA per partecipare ad un polo economico forte che è l'unica via per combattere la minaccia Cinese. Verranno archiviati, a fine legislatura, 5 Stelle ed il PD che governano con un Regime para militare, con a capo il Generale eversivo Mattarella, che, invece di sorvegliare sull'applicazione della Costituzione, usa tecnicismo ed omertà per fare l'esatto contrario.

Patto scellerato per terminare la distruzione dell'Italia

Allora ci pensa Prodi, ripreso oggi dai giornali, uno dei massimi colpevoli della rovina Italiana a ricordare quale è l'obiettivo delle forze cino-sovranazionali che cercano di schiavizzare i popoli.

Si sa che quando un uomo ha una età avanzata fa più fatica a gestire i segreti e quindi, mentre Zingaretti, Conte e Company, comprati dalle forze Cino-sovranazionali, fanno finta di dire cose intelligenti che girano intorno al problema, Prodi si scorda che deve stare zitto e dichiara che per risolvere la crisi serve il Mes e i RISPARMI DEGLI ITALIANI. Come quando si declama una ricetta e si cerca di nascondere l'ingrediente segreto....dopo il Mes, Prodi, il sedicente economista, introduce il vero ingrediente: il nostro salvadanaio.

Quindi, servono 10.3 trilioni di euro, da far amministrare a Conte per risolvere il problema??? Trattasi di demenza senile che spinge questo vecchio utile-idiota, che non ha mai fatto nulla di intelligente nella sua carriera, a dire che serve una maxi patrimoniale per rubare i soldi agli italiani. Ecco il piano segreto che noi sosteniamo esistere da quando gli Italiani, posseduti dal demonio durante il voto, mandarono questa slavina al Governo.

Conte un inadeguato nei panni di Terminator contro le residue speranze Italiane di essere di nuovo una grande Nazione.

Lui quello che ha scambiato Lira / Euro a 1.936,27, privatizzato l'intero sistema finanziario che è il peggiore d'Europa, regalato le infrastrutture ai privati amici e parenti, distrutto l'IRI, etc.... e sottolineo che, nessuno con sale in zucca, ricorda una cosa valida fatta da sto tizio.

Il piano è quindi sdoganato da "mortadella" e gli Italiani sonnecchiosi, rischiano una patrimoniale altissima. Il Recovery fund nel 2021 arriverà per l'8% del totale (se ci va bene), il Mes va alla Sanità con pali e paletti e, quindi, per riportare il Bilancio nei criteri europei rimane solo la patrimoniale. 

Oggi, infatti, Gualtieri ha preannunciato una manovra in deficit e spending review per 40 miliardi e, visto che a fine anno il controllo sui bilanci degli Stati verrà presumibilmente riattivato, Gualtieri o qualche altro medio-man al Governo, apparirà in Tv a dire che o si attaccano i risparmi degli Italiani o l'Italia rischierà il default.

Noi di Nuova Democrazia Cristiana abbiamo provato a mettere insieme le decine di formazioni di centro, le quali vogliono mantenere ognuna la propria micro identità. Proponiamo una formula diversa che ci permetta di scongiurare questo disastro imminente: uniamoci in una mega lista di centro, con ognuno col proprio simbolo e storia, e facciamo quadrato intorno ad un programma coraggioso e visionario. Facciamolo noi, visto che Lega e Fratelli d'Italia, stanno facendo cilecca a buttare giù questo governo,

Dopo le scelte effettuate dal Governo e le indicazioni chiare sui tentennamenti e veti sul Recovery Fund in Europa, la patrimoniale sarà realtà

Spero davvero che ciò che faremo nei prossimi giorni, ovvero invitare tutte le formazioni centriste a convergere in un Listone, mantenendo la propria identità, possa avere un seguito perchè se no, dopo che saranno scappati i buoi ed anche la stalla sarà distrutta, non si venga a dire che l'allarme non era stato lanciato.

NDC - Paltrinieri RF